Ricerca Evento


invia
 
Calendatio manifestazioni ed eventi fuoristrada 4x4

FUORISTRADA CLUB VALLEAGNO

Raduni - Viaggi - Sociale


Benvenuti nel sito del Fuoristrada Club ValleAgno.
Un'associazione che fonde la passione per il
fuoristrada con il pieno rispetto dell'ambiente.
Newsletter
 
   
   
  invia

Garage - VIAGGI Perche' no....


18/08/2009 - PROFUMI DI FRANCIA "IL VERDON E LA PROVENZA"

Eh si proprio di profumi e di colori e' fatto questo viaggetto in una splendida Regione Francese la Provenza.

 

L'idea ci e' venuta scovando un paio di roadbook che percorrono queste terre tra valloni sperduti e campi di lavanda,quindi abbiamo deciso di dedicare tre giorni di vacanza proprio a questi luoghi.

 

Detto fatto prepariamo i mezzi e via dopo una noiosa tratta autostradale arriviamo a Moustiers Sant Marie sul Lago di St Croux nel cuore dell'Haut Provence.Che dire paesino stupendo ma purtroppo un piccolo intoppo ci distrae dalle bellezze il camping e' inesorabilmente pienoooooo.Caspita senza perderci d'animo vaghiamo un po' alla ricerca di un'altra sistemazione che troviamo verso sera.

 

Tuttosommato non male e' a pochi km dalla partenza del roadbook che l'indomani dovremo percorrere quindi tutto tempo risparmiato.Vale la pena spendere qualche parola su questo strano campeggio,entrando nella reception bar ristorante notiamo una valanga di coppe e guardando meglio notiamo che sono coppe di gare di motocross e trial mmmhhhhh.....In effetti il camping e' punto di partenza per immensi itinerari per motocross quad e trial meglio di cosi' anche se a due ruote ma sono dei nostri.......bene bene.

 

Piantiamo il campo che ci ospitera' per un paio di notti cosi' posso testare la nuova veranda appena costruita.........cena a lume di lampada....e via a nanna che domani si comincia.

 

Sveglia alle nove e dopo una abbondante colazione partiamo con le prime note del roadbook.Che dire i paesaggi sono da far west valloni praterie e torrenti la fanno da pardroni sotto un sole cocente.La giornata fila via che non ce ne accorgiamo tanto c'e' da vedere e scoprire.Le piste sono molto rilassanti e notiamo che spesso e volentieri siamo soli ma proprio soli lungo i percorsi in un silenzio assoluto nonostante a pochi kilometri ci siano migliaia di turisti....pregio del fuoristrada ehehe.

 

In questa regione il fuoristrada e' ancora permesso con la dovuta correttezza che mai dovrebbe mancare e questo ci rilassa notevolmente. Verso mezzogiorno troviamo una radura ombreggiata dove facciamo una meritata sosta. incontriamo anche un Unimog camperizzato che come noi sta' girovagando....ehehe che mezzo....Proseguiamo sempre lungo piste polverose ma ben tenute fino a La Palud sur Verdon dove termina il primo dei due roadbook. Pausa caffe' e quindi risaliamo al camping attraverso il canyon del Verdon patria dei freeclimbers e arrampicatori in genere. Bhe che dire il Verdon e' semplicemente spettacolare con le gole che sembrano il gran Canyon..

 

Arriviamo in campeggio un po' stanchi (sopratutto le nostre navigatrici con le chiappe addormantate eheheheh) piccola cena quattro chiacchere un po' di sfotto' con Manuela e via a nanna che il giro e' ancora lungo.

 

L'indomani si sbaracca il campo e si riparte questa volta con un trasferimento verso Moustiers partenza del secondo roadbook.Le prime note ci fanno risalire il costone del Plateau di Valensole sopra proprio al lago si St Croux e qui' troviamo la prima difficolta' se possiamo chiamarla cosi'. Nei giorni scorsi qui' deve aver fatto parecchia acqua e ha scavato la pista in maniera molto profonda.Ci troviamo un solco da prendere con le dovute cautele pena sfiancamento.....ma dopo una breve ricognizione a piedi decidiamo la traiettoria e con un po' di adrenalina si passa e si continua sempre in salita.Tornantini stretti in mezzo alla boscaglia rendono divertente questo tratto che termina in un campo enorme di lavanda. Primi profumi e un po' di colore,purtroppo la fioritura e' gia' avvenuta ma nell'aria permane questo profumo.Foto di rito anche alla vista dall'alto sul lago e si continua attraverso campi e campi di lavanda attraverso piste molto semplici ma di effetto.

 

Verso sera non riusciamo a terminare questo roadbook e decidiamo di accamparci nel paesino di Le Mees che troviamo lungo il roadbook.

 

Al mattino sveglia colazione e via di nuovo in mezzo alla polvere qui' fa' veramente caldo ehehe ma proseguiamo su piste relativamente semplici a parte l'ultimo tratto ......sul roadbook notiamo un avvertimento "da evitare in caso di pioggia" bhe' oggi c'e' il sole quindi......si va' ma con un occhio di riguardo alla pista che dapprima sembra una stradina un po' rotta poi diviene un salitone da prima ridotta con un fondo frammisto sassi e terra. Il salitone termina proprio in un parcheggio dove una vettura di olandesi ci osserva sbalordita,tanto che scendono con macchine fotografiche etc per vedere da dove cavolo siamo spuntati.Si continua sempre su pista verso Moustiers dove ha termine il roadbook.Visita al paese molto caratteristico con stradine zeppe di negozietti e ristorantini caratteristici e mooooooolti turisti.Solito shopping per le navigatrici di prodotti a base di lavanda e fine del nostro viaggio.

 

Maggio sarebbe stato il miglior periodo per visitare questi luoghi con i campi di un colore intenso che contrasta con il marrone delle rocce ma purtroppo il tempo e' quello che e' e ci dobbiamo accontentare.

Qui una gallery foto del tour



Alcune info sul tour:

Lunghezza totale 280Km circa

su piste 200 Km

Difficolta': facile in condizioni di asciutto si tratta comunque di percorso montano 

Altitudine max 1400 mt.

Per ulteriori info contattare il Club

 

Alle prossime avventure

 

Piermario Nereo Manuela e Francesca

torna all'elenco